Codice etico

 

Per la realizzazione dei propri scopi e nello svolgimento delle relative attività, l’Associazione e i suoi Associati s’ispirano ai principi e valori del presente Codice.

La stessa osservanza è richiesta a tutti coloro che collaborano con l’Associazione, che non intrattiene relazioni con soggetti che dimostrino di non attenervisi.

Preminenza della persona umana

L’Associazione tutela e promuove il valore supremo della persona umana, che non deve essere discriminata in base all’età, sesso, orientamento sessuale, lingua, nazionalità, opinioni politiche e sindacali, credenze religiose.

Imparzialità

In ogni attività associativa i Soci operano con imparzialità nel migliore interesse dell’Associazione, assumendo le decisioni secondo criteri di equità e sulla base di.valutazioni obiettive e neutrali.

Legalità

Tutti i Soci sono tenuti al rispetto delle leggi vigenti, del Codice Etico e delle norme interne di cui l’Associazione decide di dotarsi; in nessun caso il perseguimento dell’interesse dell’Associazione può giustificare un comportamento non conforme..

Trasparenza e veridicità

Nello svolgimento di tutte le attività, le azioni e i comportamenti dei Soci si ispirano alla massima trasparenza e correttezza.

Nella gestione delle attività associative, i Soci sono tenuti a fornire informazioni trasparenti, veritiere e complete.

Tutte le iniziative dell’Associazione devono essere legittime, rispondenti alle relative delibere e  documentate, al fine di consentire, in ogni momento, la verifica delle modalità in cui si svolgono.

Tutte le registrazioni contabili devono essere veritiere, corrette e conformi ai principi contabili prescritti dalla normativa vigente.

Ogni acquisto di beni e/o servizi è effettuato nel rispetto dei principi di trasparenza, qualità, economicità e liceità ed è supportato dalla necessaria documentazione.

La comunicazione si basa sulla trasmissione di informazioni trasparenti e veritiere, sia nelle relazioni interne all’Associazione, sia in quelle ad essa esterne, in ambito sociale, commerciale o istituzionale.

Impegno e correttezza

Tutte le attività dell’Associazione devono essere condotte con il massimo impegno, diligenza e serietà, in uno spirito di rispetto e collaborazione reciproca.

I Soci sono chiamati a svolgere le attività di loro spettanza con un impegno adeguato alle responsabilità ad essi affidate, tutelando l’immagine e la reputazione dell’Associazione.

In nessun caso sono ammesse raccomandazioni o segnalazioni, che possano recare pregiudizio all’Associazione o indebiti vantaggi per sé, per l’Associazione o per terzi; sono respinte e non sono in alcun caso avanzate promesse di indebite offerte di denaro o altri benefici.

Nel caso in cui riceva pressioni illegittime o gli vengano offerti regali, benefici o altre utilità eccedenti un modico valore, il Socio è tenuto a darne tempestiva comunicazione al Presidente dell’Associazione o al referente più diretto con cui è in contatto.

Riservatezza

L’Associazione riconosce la riservatezza quale regola fondamentale e necessaria di ogni condotta e fa espresso divieto di utilizzare informazioni riservate per scopi estranei all’esercizio delle attività associative. L’Associazione assicura, quindi, la riservatezza delle informazioni in suo possesso, a qualsiasi titolo acquisite, e si astiene dall’utilizzare o trattare dati riservati, salvo il caso di espressa e consapevole autorizzazione e, comunque, sempre nella più rigorosa osservanza della legislazione vigente in materia di Privacy.

Nell’ambito delle diverse relazioni con l’Associazione e con i suoi interlocutori, i Soci devono astenersi dall’utilizzare informazioni delle quali siano venuti a conoscenza in ragione della loro appartenenza e collaborazione con essa, per scopi personali e, comunque, non connessi con l’esercizio dell’attività loro affidata o svolta nell’interesse dell’Associazione e in ogni caso, devono utilizzare dette informazioni nel rispetto della normativa applicabile e delle regole che l’Associazione stessa si è data..

E’ fatto divieto a tutti coloro che collaborano con l’Associazione di trarre vantaggi di qualsiasi genere, diretti o indiretti, personali o patrimoniali, dall’utilizzo di informazioni di cui siano venuti a conoscenza.

La comunicazione a terzi di dati e informazioni deve avvenire esclusivamente da parte di soggetti a ciò preposti ed in ogni caso in conformità alle disposizioni associative.

Conflitto di interessi

I Soci perseguono, nello svolgimento delle loro attività, gli obiettivi e gli interessi generali dell’Associazione. Informano gli organi associativi senza ritardo, tenuto conto delle circostanze, delle situazioni o attività nelle quali potrebbero essere titolari di interessi in conflitto con quelli dell’Associazione (o ne siano titolari i propri congiunti), ed in ogni altro caso in cui ricorrano rilevanti ragioni di convenienza, rispettando le decisioni che in proposito sono assunte all’interno dell’Associazione.  Si intende per conflitto di interessi un’attività che procuri vantaggi tali da interferire o inficiare la capacità di assumere decisioni nell’Associazione in modo imparziale ed obiettivo.